Xiaomi: “Le Mimoji non sono copiate dalle Animoji di Apple”

Xiaomi: “Le Mimoji non sono copiate dalle Animoji di Apple”

3 Luglio 2019 0 Di Raffaele Fasano

L’ultima offerta di Xiaomi sul mercato cinese è la serie CC, una nuova categoria di smartphone dedicata alla fotografia fatta per gli utenti più giovani. Si tratta di device di fascia media, con una experience della fotocamera adatta alle esigenze dei giovani. Ad esempio il nuovo Xiaomi CC9 arriverà con una fotocamera frontale di 32MP per ottimi selfie e supporterà i Mimoji di Xiaomi.Sicuramente l’implementazione di queste funzionalità ci portano a fare paragoni con software simili già presenti sul mercato, e sicuramente Apple rappresenta una pietra angolare in questo ambito, e le similitudini fra le Mimoji e le Animoji della casa della Mela ci sono. Xiaomi ha così rilasciato una nota dove chiarisce che le Mimoji non sono state affatto copiate da Apple. Ma nonostante questo la mal’informazione continua ad affermare il contrario. Tanto che l’azienda sta pensando a come agire ulteriormente. Mr. Xu Jieyun, General Manager of Public Relations di Xiaomi ha chiarito che l’azienda cinese ha lanciato questa feature nel Maggio 2018 con un APK chiamato Mimoji. Apple ha cambiato il nome delle Animoji in Memoji a Giugno 2018. La logica fra i due sistemi è molto diversa, ed è per questo che non si può affermare che Xiaomi si sia “ispirata” a Apple. Ecco un video su come funzionano le Mimoji grazie al canale Sparrow NewS

Un video dedicato alle Mimoji

Questa battaglia fra grandi aziende (sopratutto fra quelle cinesi e americane) continuerà a lungo. Certo è che in un mercato degli smartphone dove tutti gli apparati ormai si assomigliano, le case produttrici devono per forza di cose differenziarsi nei servizi offerti.

E voi cosa ne dite? quale sarà la prossima mossa di Apple? fatecelo sapere nei commenti