Ps5 heart beat.

Ps5 heart beat.

24 Febbraio 2020 0 Di Raffaele Fasano

Il controller PS5 potrebbe utilizzare la frequenza cardiaca( Ps5 heart beat) del giocatore per modificare l’esperienza di gioco.

La news

Seguiamo dall’inizio la “storia” di ps5. Quindi ecco l’ultima news. Ps5 brevetto heart beat sensor.

Sony ha presentato un brevetto indicante dei sensori sul controller PlayStation 5 per tracciare il biofeedback e modificare le esperienze basate su questo. RespawnFirst ha messo le mani sul brevetto e mostra che questi sensori sarebbero posizionati sulle impugnature del DualShock 5. L’attività elettrodermica (diciamo il sudore) e la frequenza cardiaca sarebbero monitorate in tempo reale e il dispositivo di elaborazione lo userebbe per alterare l’esperienza di gioco. Ad esempio, se il giocatore sembra stressato con una frequenza cardiaca elevata e palmi sudati, la difficoltà potrebbe essere ridotta in modo da ottenere la migliore esperienza dal gioco.

La storia

In passato, il biofeedback è stato utilizzato per intensificare la risposta emotiva innescata da un gioco. Nevermind di Flying Mollusk è un titolo horror che mette il giocatore nella mente dei malati di traumi. Controlla la frequenza cardiaca del giocatore durante tutto il livello e, se aumenta, la difficoltà aumenta. Ma, se il giocatore si calma, la difficoltà diminuisce, riflettendo il suo stato d’animo. All’altra estremità dello spettro, c’è Champions of the Shengha. È un gioco di carte in qualche modo simile a Hearthstone, ma tra un round e l’altro, i giocatori devono esercitarsi in una tecnica di respirazione rilassante: “più controllano il loro respiro con successo, più gemme vincono da spendere in armi e incantesimi per sconfiggere i loro avversari”.

Il futuro

Sony ha sottolineato che la PlayStation 5 cambierà molto andando oltre le aspettative. Il DualShock 5 vanta trigger adattivi che si sentono diversi a seconda di ciò che sta accadendo nel gioco, come la sensazione di tirare indietro una corda dell’arco rispetto a premere un grilletto del fucile. Un altoparlante controller migliorato offrirà nuove opportunità agli sviluppatori di utilizzare l’audio a proprio vantaggio e il feedback tattile verrà intensificato per favorire l’immersione. Naturalmente, questo è solo un brevetto e non possiamo dire con certezza che lo trasformerà nel prodotto finale. Sony rivelerà sempre di più sul suo progetto di prossima generazione alle “centinaia di eventi per i consumatori” a cui intende partecipare, anche se non sarà presente al PAX East 2020 o GDC 2020.