Elden Ring è una evoluzione di Dark Souls

Elden Ring è una evoluzione di Dark Souls

23 Giugno 2019 0 Di Raffaele Fasano

Durante una intervista con IGN, Hidetaka Miyazaki di FromSoftware, ha raccontato che nonostante le somiglianze nel tono, Elden Ring non sarà un altro titolo della serie Souls. Infatti il gioco sarà dotato di un open world molto vasto, nuovi sistemi e meccaniche di attacco che “Inevitabilmente sono diventati necessari”. Inoltre, al contrario dei vari Dark Soul, Elden Ring avrà dei dungeon non interconnessi fra loro. Le stesse città in rovina ed i villaggi si comporteranno da dungeon e saranno molto “aperti e vasti”. Per questo il gioco sarà più una evoluzione di Dark Souls che un suo sequel.

“Un mondo più esteso forma la base del gameplay di Elden Ring, e le meccaniche sono state create con questo obbiettivo in mente” ha raccontato. “I villaggi saranno come dei veri e propri dungeon oscuri ed in rovina come vi aspettate da noi”.

Andando oltre, l’intervista si è poi spostata sul personaggio che useremo durante le sessioni di gioco. Secondo Miyazaki, al contrario di Sekiro: Shadows Die Twice, il personaggio non avrà caratteristiche statiche, ma starà al giocatore decidere la sue peculiarità e personalità. Da Sekiro invece saranno tratti gli NPC. Infatti Miyazaki ha raccontato ai ragazzi di IGN che il suo team ha fornito agli NPC di Sekiro molta personalità, e grazie alla lore creata da George R.R. Martin per Elder Ring, i personaggi saranno ancor più convincenti di quanto visto nelle precedenti produzioni di FromSoftware.

Annunciato durante l’E3 2019, Elden Ring non ha ancora una data di lancio, ma è in sviluppo per PC, Playstation 4 e Xbox One.