Call of Duty: Modern Warfare Beta ecco i primi risultati dei test.

Call of Duty: Modern Warfare Beta ecco i primi risultati dei test.

24 Settembre 2019 0 Di Raffaele Fasano

Lo sviluppatore indica alcuni feedback ricevuti dalla beta cross-play.

COD
Call of duty Modern Warfare

La seconda beta multiplayer per Call of Duty: Modern Warfare, che ha visto anche il debutto del gioco in formula cross-play, si è conclusa ieri. Infinity Ward ha ringraziato i giocatori per la partecipazione e si è rivolto a Reddit per rispondere ad alcuni dei feedback ricevuti. Lo sviluppatore ha anche rassicurato i giocatori di non allarmarsi se un particolare problema riscontrato non fosse stato indicato. I problemi che vengono elencati includono la sfocatura durante la mira o nella schermata di matchmaking su PC; arresti in modo anomalo per Xbox One e PC; chat non è disponibile fra giocatori console e PC. Un problema che è emerso, è stata la possibilità di cambiare il dispositivo di input a metà partita. Un aggiornamento è stato distribuito durante la beta, quindi non dovrebbe essere un problema nel gioco finale. È un elenco importante soprattutto con Call of Duty: Modern Warfare in uscita il 25 ottobre per Xbox One, PS4 e PC.

Ci saranno sicuramente altre notizie sui contenuti nelle prossime settimane. Il gameplay della campagna è previsto prima della fine di settembre, mentre per i primi di ottobre verranno forniti maggiori dettagli sulle Spec Ops.

A seguire un elenco dei bug riscontrati ed eventuali correzioni:

  • Sfocature durante l’ADSING e nella schermata di matchmaking su PC.
  • Crash su Xbox On e PC.
  • Chat non disponibile fra console e PC.
  • I giocatori possono cambiare il dispositivo di puntamento durante un match. Per questo è stata rilasciato un fix durante la beta.
  • La UI del drone da ricognizione rimane sullo schermo dopo il suo utilizzo
  • La Juggernat Suit non viene spawnata dalla cassa e la maschera rimane impressa sullo schermo una volta che il giocatore è morto indossando la tuta e respawna nel match.
  • Ground War: in alcuni casi i giocatori possono spawnare o essere “spinti” sotto la mappa, permettendo le kill da quella posizione nascosta. Anche i compagni di squadra posso spawnare al di sotto della mappa.
  • Analisi del metodo di spawan dei compagni di squadra e dei veicoli in generale.
  • I giocatori sono impossibilitati nello sparare attraverso binari o torri aperte.
  • A schermo appaiono, sui modelli dei personaggi e delle armi, degli strappi.
  • il Jet Vtol spara attraverso il tetto di vari edifici in Quarry.
  • L’M13 modificato ha ancora l’audio dell’arma standard.
  • Su PC alcuni settaggi non vengono salvati.
  • L’impostazione del cursore FOV ritorna ai valori di default dopo il caricamento della mappa. Problema già risolto.
  • Le porte non sia aprono e chiudono come previsto
  • Cyber Attack: impossibilitato nel disinnesco bomba, impossibilitato nel raccogliere un arma dopo essere stato rianimato.
  • Vari problemi nella riproduzione dell’audio, l’unico suono udibile e’ di veicoli oppure solo delle armi oppure totalmente nessun suono.
  • Su Xbox sono stati riscontrati problemi con l’invito e la conferma tramite Dashboard Xbox, ed e’ motivo di indagine. Nel frattempo si può comunque invitare e unirsi agli amici attraverso il gioco.
  • Dopo una partita conclusa in Party alcuni giocatori non sono in grado di trovare una nuova partita e rimangono bloccati nella lobby del matchmaking. Problema in via di analisi. Consigliano come soluzione temporanea di sciogliere il party e unirsi successivamente.
  • Spawn ed effetti visivi: In alcune mappe lo spawn è incoerente, ringraziano per la condivisione dei video e i feedback. Il sistema di spawn è sotto monitoraggio, pubblicheranno avvisi su eventuali implementazioni. Luci ed esposizione sono anch’esse sotto analisi in varie aree del gioco. Ad esempio la visualizzazione di stanze buie dall’esterno e viceversa.
  • Chat vocale: la chat vocale non è coerente quando ci si unisce ai giocatori di altre piattaforme. Questa è in fase di studio.