Aaryn Flynn paragona il motore di gioco Frostbite ad una macchina di Formula

Aaryn Flynn paragona il motore di gioco Frostbite ad una macchina di Formula

20 Novembre 2019 0 Di Raffaele Fasano

Potrebbe essere potente, ma richiede un enorme sforzo per mantenerlo. Ha rivelato l’ex direttore generale di Bioware.

Aaryn Flynn era il direttore generale di Bioware e durante un recente discorso al Reboot Develop Red in Canada, ha aperto le sue esperienze in studio. Comprese le difficoltà di utilizzo del motore Frostbite che EA preferisce.

“Dopo che EA ha acquisito Bioware nel 2007, siamo passati a un motore chiamato Frostbite. Esso è un motore interno EA; molto potente, veloce, bello, costruito appositamente per fare cose davvero interessanti. Ma è anche estremamente delicato e ha bisogno di un enorme equipe “. Ha spiegato Flynn, come riportato da GamesIndustry.biz.

“Incredibili, impressionanti prodezze tecnologiche, davvero all’avanguardia per ciò che è possibile”, ha detto Flynn. Confrontandolo con un’auto di Formula 1. “Ma hanno bisogno di un enorme gruppo di persone per mantenerli e ottenere prestazioni ottimali da loro. “La mia esperienza è stata molto simile a questa: potresti fare cose straordinarie, andare molto veloce in alcuni elementi, ma molto delicata e molto difficile da gestire.” “Stava diventando sempre più difficile rendere il contenuto appetibile alla gente”, ha continuato. “È stato sempre più complesso veicolare i nuovi contenuti attraverso queste procedure. E anche se avevamo più persone, avevamo più squadre, stavamo rallentando il ritmo con cui potevamo costruire e realizzare questi contenuti “. Relativamente alla sua esperienza con Frostbite, Dragon Age: Inquisition e Mass Effect: Andromeda lo usarono entrambi, così come Anthem, sebbene Flynn se ne andò prima che Anthem fosse effettivamente rilasciato . Frostbite è alla base anche di altri giochi di EA come FIFA e Battlefield, quindi è improbabile che verrà usato ovunque, almeno non al momento. Forse dovremmo aspettarci la sua presenza anche nei futuri giochi Bioware, come il nuovo titolo di Mass Effect.